Libera concorrenza sui treni regionali in Piemonte?

by EleNicchia on July 11, 2009

Libera concorrenza su rotaie in arrivo in Piemonte
La Regione Piemonte ha dato il via ad un dialogo competitivo con società ferroviarie italiane ed estere per garantire ai pendolari un servizio più efficiente. Visto che Trenitalia mostra di non essere interessata al “servizio universale”, ritenuto un ramo secco, questo comparto in futuro potrebbe essere gestito dalle ferrovie svizzere, da operatori privati francesi, da aziende inglesi o italiane come Arenaways, Gtt, e Ferrovie Nord.
La gara internazionale per l’assegnazione dei cinque lotti territoriali e del servizio interpolare (Torino-Milano), partirà a settembre.
Il percorso Torino-Milano sarà l’ultimo ad essere aggiudicato, quel che è certo è che entro la fine dell’anno i bandi saranno tutti pubblicati. I nuovi gestori prenderanno servizio entro la fine del 2011.
Mercedes Bresso, intenzionata a chiedere al ministero delle infrastrutture totale indipendenza nella gestione del trasporto locale, ha così commentato la futura liberalizzazione: “Introdurre il principio di concorrenza comporterà un miglioramento del servizio per i cittadini che sono vittime di abusi continui da parte di un gestore che ha affermato di non essere interessato alla gestione del trasporto locale perché punta tutto sull’alta velocità”.
Mauro Moretti, amministratore delegato del Gruppo ferrovie dello Stato, ha smentito di puntare solo all’Alta velocità ma ricordiamo che, come riportato nell’articolo del Corriere della Sera del 2 marzo 2009 dal titolo “Treni, anche Moretti vuole la «bad company»”, Moretti lasciava intendere che i mancati ricavi derivati dalle tratte meno redditizie dovessero essere compensati dagli enti pubblici che, in caso contrario, avrebbero dovuto tagliare i servizi.

Riprendendo il discorso sulla liberalizzazione del trasporto ferroviario, la Regione Piemonte ha dato il via ad un dialogo competitivo con società ferroviarie italiane ed estere per garantire ai pendolari un servizio più efficiente. Visto che Trenitalia mostra di non essere interessata al “servizio universale”(treni regionali per pendolari), ritenuto un ramo secco, questo comparto in futuro potrebbe essere gestito dalle ferrovie svizzere, da operatori privati francesi, da aziende inglesi o italiane come Arenaways, Gtt, e Ferrovie Nord.

La gara internazionale per l’assegnazione dei cinque lotti territoriali e del servizio interpolare (Torino-Milano), partirà a settembre.

Il percorso Torino-Milano sarà l’ultimo ad essere aggiudicato, quel che è certo è che entro la fine dell’anno i bandi saranno tutti pubblicati. I nuovi gestori prenderanno servizio entro la fine del 2011

Mercedes Bresso, intenzionata a chiedere al ministero delle infrastrutture totale indipendenza nella gestione del trasporto locale, ha così commentato la futura liberalizzazione:

“Introdurre il principio di concorrenza comporterà un miglioramento del servizio per i cittadini che sono vittime di abusi continui da parte di un gestore che ha affermato di non essere interessato alla gestione del trasporto locale perché punta tutto sull’alta velocità”.

Mauro Moretti, amministratore delegato del Gruppo ferrovie dello Stato, ha smentito di puntare solo all’Alta velocità ma ricordiamo che, come riportato nell’articolo del Corriere della Sera del 2 marzo 2009 dal titolo “Treni, anche Moretti vuole la «bad company»”, Moretti lasciava intendere che i mancati ricavi derivati dalle tratte meno redditizie dovessero essere compensati dagli enti pubblici che, in caso contrario, avrebbero dovuto tagliare i servizi.

Related posts:

  1. Treni-taglia,2013 anno maledetto per i treni regionali.
  2. Incidenti sui treni regionali Bergamo Milano
  3. RAI 3 Piemonte per comunicare in tempo reale i disservizi dei treni
  4. LA7 su Arenaways e concorrenza a FS: il nostro Varkell intervistato

{ 1 comment… read it below or add one }

Varkell August 25, 2009 at 7:21 pm

Per dare un barlume di speranza a coloro che viaggiano nella valle oscura di Trenitalia….
Ci sarà (si spera a breve) un nuovo operatore ferroviario che farà concorrenza a Trenitalia e non parlo di Montezemolo, ma di Arenaways (www.arenaways.com) che
farà servizio regionale e non AV proprio per i pezzenti come me che non vogliono regalare 2-300 euretti a trenitalia.

Ho scambiato un paio di mail qualche mese
fa direttamente col Sig. Arena e oggi li ho contattati per sapere la cosa + interessante, cioè QUANDO inizieranno?
Mi hanno detto che ancora non lo sanno esattamente ma dovrebbero iniziare entro fine anno proprio sulla TO-MI ma non sanno ancora orari e con quanti treni.
Mi hanno confermato che parteciperanno alla gara della regione piemonte.

Conoscendo la politica di trenitalia, credo che prima di metà dicembre, col solito cambio di orario ufficiale (e casini conseguenti) non potranno certamente iniziare, ma faccio un grosso augurio ad ArenaWays in modo che possa migliorarci la vita (anche perchè peggiorarla è difficile rispetto a trenitalia!!).

Reply

Leave a Comment

Previous post:

Next post: