Focus group con Federconsumatori sulla qualità del trasporto ferroviario

by Pendolando on January 13, 2010

I pendolari desiderosi di raccontare a qualcuno le quotidiane sciagure di viaggio saranno interessati a sapere che  Federconsumatori Piemonte organizza un ciclo di focus group sulla “customer satisfaction” (ai pendolari fa ridere questo termine, anche perchè in trenitalia sono in pochissimi a parlare e comprendere l’inglese) o diciamo pure sul livello di soddisfazione rispetto al trasporto ferroviario regionale.

Per la tratta Torino Milano, che è quella che dovrebbe interessare la maggior parte degli utenti di Pendolando, la data e il luogo previsti sono :  Lunedì 25 gennaio ore 17,00 , Via Verdi 20, 1° piano, presso TODO MODO.

Partecipate numerosi!!

Se qualcuno intende partecipare al Focus di Lunedi 25 Gennaio, può segnalare la sua adesione nei commenti a questo post, in modo che quelli di Federconsumatori possano farsi idea di quante persone sono interessate all’iniziativa.

Altre tratte ferroviarie oggetto dei focus group di Federconsumatori sono:

  • Torino – Savona: martedì 26 gennaio ore 17,00
  • Torino – Bardonecchia:  lunedì 1° febbraio ore 17,00
  • Torino – Alessandria:  lunedì 8 febbraio ore 17,00
  • Torino – Cuneo:  martedì 9 febbraio ore 17,00

Per informazioni e contatti:  Tel 011 28.59.81 (Fabio Vernetti è la persona che sta organizzando i Focus Group)

Related posts:

  1. Ritardi Alta Velocità Torino Milano: report di Gennaio
  2. Rapporto sullo stato del pendolarismo ferroviario in Italia – 2008
  3. NTV: Nuovo Trasporto Viaggiatori – Le ferrovie di Montezemolo
  4. Orari treni Italo: novità sulla Torino Milano dal 15 Dicembre 2013

{ 20 comments… read them below or add one }

max January 17, 2010 at 2:25 pm
Varkell January 18, 2010 at 2:39 pm

Stamattina (come lunedì scorso) il regionale ha fatto ben 45 minuti di ritardo….. non credevo che ci fossero problemi di “rodaggio” anche del sistema regionale….

MAX January 15, 2010 at 8:22 pm

Ciao, qualcuno sa quanto ritardo ha fatto l’AV delle 18.58 questa settimana?

Leggevo da Lorenzo che il 13/1 ha fatto 50 minuti di ritardo (complimenti!)…ma gli altri giorni?

Approfitto per segnalarvi che questa settimana ho avuto un contatto con un Dirigente di Trenitalia…a domanda “quando sarà presente un treno di ritorno DIRETTO Milano-Torino e non Roma-Torino…la rispsota è stata “MAI, in quanto non è questa la logica dello sviluppo dell’offerta AV”. Sostanzialmente, perdiamo pure ogni speranza di avere la famosa “metropolitana d’Italia” anche per quella che fu (un tempo) capitale d’Italia…

Reply

Cecilia January 15, 2010 at 9:30 pm

Questa settimana mi risulta: 15, 9, 50, 20, 11 minuti. Mi sa che “9 minuti di ritardo” è il miglior risultato di sempre.

MAX January 16, 2010 at 6:27 pm

Se fossero in media 10 minuti sarebbe davvero un miracolo…e accettabile (per quanto i ritardi su un AV sono per definizione inaccettabili).

Incredibile la variabilità dei ritardi…da 9 a 50 o 75 c’eè una bella differenza.

Cecilia, all’andata invece come sta andando in questa prima metà di gennaio? l’AV delle 7:47 sta migliorando come dice Moretti?

Buon we!

Fabio Vernetti January 15, 2010 at 1:14 pm

Accogliamo la proposta del questionario on line che non sostituirà i focus, ma li integrerà.
Quale potrebbe essere l’orario che vi permetterebbe di partecipare ai focus?

Reply

Varkell January 18, 2010 at 10:24 am

Personalmente io rientro alle 20,35 (+ ritardo trenitalia): quindi direi non prima delle 21….
Considerando che questa mattina il buon regionale si è sparato 45 minuti di ritardo….. causa problemi nella stazione di Livorno Ferraris (almeno oggi il capotreno sapeva usare l’interfono…)

Giuseppe January 15, 2010 at 10:01 am

I focus sarebbero anche interessanti, ma io, e credo anche gli altri pendaolari, a quell’ora siamo in viaggio. Mi sa che è una delle solite scuse per prendere un sacco di finanziamenti pubblici dalla Regione, per unlavoro che lo si fa perché si deve farlo.
Chi si occuperà della gestione dei focus? Che mi risulti (mia moglie è ricercatrice e segue indagini statistiche) in Piemonte di personale qualificato a fare ciò ce n’è ben poco, e costa molto, e se non si ha esperienza pluriennale e costante, i risultati sono discutibili e in ambito scientifico non hanno valore. ma qui, come spesso accade, vi sono fondi pubblici da usare…e un questionario online avrebbe prodotto risultati migliori (considerato smepre che in quegli orari dei focus i pendolari veri non possono esserci…), ma sarebbe costato meno!

Reply

Alex January 14, 2010 at 10:59 pm

Il poll di doodle è interessante, ma la questione è più ampia. Riguarda anche il mancato rinnovo della carta Tutto treno, gli orari, le “nuove” carrozze IC, la non compatibilità degli abbonamenti con le classi di treno inferiori…io provo a buttare giu due righe di petizione,,,che almeno si possa tornare agli standard dell’anno scorso,,,aspettando Arena,,,

Reply

Cecilia January 14, 2010 at 6:35 pm

Una prima base per un questionario on-line possono essere le esigenze emerse nel sondaggio doodle (http://www.doodle.com/wvc73i4ygasrgves). Certo, quello non riguarda i disservizi, ma è una base per esporre le esigenze già emerse.

Reply

Alex January 14, 2010 at 5:43 pm

Ciao, anch’io sono a favore di un questionario on line, inoltre potrebbe valer la pena di fare una petizione formale ai vertici della regione e delle FS. Credo che ognuno di noi possa rappresentare bene le istanze di tutti, visto che condividiamo le stesse sventure e delusioni. Con in mano 2000 firme forse ci ascoltano…. Tra un po ci sono le elezioni, giusto?

Reply

Elisabetta January 14, 2010 at 12:59 pm

Sarei veramente lieta di dare il mio contributo ma l’orario e il posto sono impossibili per chi lavora a Milano. Appoggio il questionario on line.

Reply

Claudio January 14, 2010 at 12:26 pm

Concordo con il fatto che l’orario non è dei migliori, si potrebbe in effetti pensare ad una raccolta con questionario on-line.
Dato di ieri da Mi delle 17.15 – 30 minuti di ritardo giustificato con guasto al locomotore che non poteva superare i 200 km/ora (chissà cosa succederà tra uno o due anni …)

Reply

Gianni January 14, 2010 at 11:17 am

Vorrei chiedere informazioni a chi ha utilizzato l’AV torino-milano in Gennaio.
Come è andata la sera, in particolare il 18.58 da P. Garibaldi. Si arriva sempre alle 21 a Torino con 1 ora di ritardo o è successo per caso che fosse in quasi orario qualche volta?

Lo chiedo per sapere come organizzarmi in Febbraio e se il caso rifare l’abbonamento AV. Questo mese ho fatto IR + macchina + qualche giorno di vacanza……

Un saluto e grazie

Gianni

Reply

fedeb January 14, 2010 at 2:32 pm

il 18.58 ha fatto:
lunedi 15 minuti di ritardo
martedi 10 minuti di ritardo
mercoledi 75 minuti di ritardo
oggi, vedremo…..
(la scorsa settimana ero in ferie e quindi non so come è andata).
ciao.

Gianni January 14, 2010 at 3:39 pm

Grazie, quei 10 e 15 minuti fanno bene sperare rispetto a Gennaio….. ma il 75 lascia veramente di stucco, è una vergogna. Nel complesso e’ di nuovo una scelta veramente difficile… Come per gennaio.

Io con la macchina da torino ci metto 2h nette da porta a porta, e la sera uscendo alle 18.00 -18-15 alle 8.20 al max sono a casa…… con il treno non farei mai meglio, ci guadagnerei solamente la mattina.

Il problema della macchina è il costo esagerato. Tutti i giorni con l’IR comunque è anche impossibile, si riempiono a dismisura e a volte manca il respiro.

Ma?

Cecilia January 14, 2010 at 6:43 pm

e poi:
giovedì 7 gennaio 16 minuti di ritardo
venerdì 8 gennaio 34 minuti di ritardo
(almeno stando al rilevamento viaggiatreno)

Lorenzo January 13, 2010 at 6:20 pm

invece di guardare i focus group basterebbe che guardassero i ritardi continui dei treni AV…anche stasera 50 minuti di ritardo…rientrare prima delle 21 a torino da milano la sera oramai è impossibile grazie ai nuovi orari e ai nuovi treni…l’unico bel focus che dovrebbero fare è quello con le cartelle dei nuovi orari…

Reply

spery January 13, 2010 at 5:37 pm

neanche se prendessi delle ore di permesso riuscirei ad arrivare in tempo per partecipare al focus group. voto per il questionario online!!!

Reply

Varkell January 13, 2010 at 4:23 pm

Sembrerebbe una bella idea….se non fosse fatto a un’orario incompatibile con il pendolarismo e il lavoro! E’ come organizzare un focus group sulle partite di calcio e fissarlo la domenica pomeriggio!!!! Sostanzialmente a quell’incontro potrebbero partecipare o le persone che NON sono pendolari (e a che scopo??) oppure quelli che sono così volenterosi da prendersi mezza giornata di ferie per andare a parlare di ARIA FRITTA (cioè della customer satisfaction per Trenitalia) e non so quanti possano essere questi arditi volenterosi. Per poi concludere che il livello di soddisfazione sia zero o negativo (dipende se si possa scendere sotto lo zero o meno!). Sarebbe utile poter partecipare anche solo compilando una scheda online in modo da avere un riscontro veritiero e più completo! Oppure poter partecipare in videoconference! Altrimenti finisce che Trenitalia ci manda i suoi dipendenti che, con lo spauracchio di perdere il posto di lavoro con un nuovo concorrente regionale, dicono di essere pienamente soddisfatti dal servizio di trenitalia, così saremmo pure “cornuti e mazziati”due volte!

Reply

Leave a Comment

{ 1 trackback }

Previous post:

Next post: