Ritardi AV Torino-Milano: citiamo per danni Trenitalia?

by Pendolando on October 14, 2009

Continua anche questa settimana la campagna di dissesti, malfunzionamenti e in definitiva RITARDI sulla cosiddetta linea Alta Velocità tra Torino e Milano.

L’effetto ritardante delle Ferrovie dello Stato sulle nostre vite di pendolari si è fatto sentire questa sera con sufficiente efficacia sul treno 9661 delle 19.17 da Porta Garibaldi per Torino.

ritardo-AV-9494

Ma è da Lunedi 12 che marca male, sia al mattino con il Frecciarossa 9491 (“surriscaldamento dell”asse”?), che alla sera al ritorno.
I tempi di percorrenza AV sono stati, facendo la somma dei ritardi incontrati da lunedi sino ad oggi,  paragonabili a quelli di un interregionale. Peccato che il prezzo dell’abbonamento non sia affatto altrettanto paragonabile (218.50 € vs 98 €?).

Oltre alla AV ci si sta mettendo comunque pure d’impegno il trasporto regionale, visto che tutti i treni del passante ferroviario di Milano (linee S5, S6, etc.)  sono questa settimana puntualmente in ritardo.

Come se non bastasse da lunedi i vari display della stazione Garibaldi erano tutti fuori uso, spenti, così’ da creare una piacevole sensazione di “azzardo” al binario data dalla totale incertezza rispetto alla natura e destinazione dei treni in arrivo.
Roba da roulette russa o “indovina chi?” se nn era per gli annunci audio.

passante-garibaldi-nodisplay

Quasi quasi adesso faccio richiesta del modulo per citare per danni Trenitalia
, come ha fatto quello studente pendolare Veneto di cui si parla in questi giorni.

Ha senso secondo voi fare qualcosa del genere?
Oppure non abbiamo speranze e dobbiamo solo subire in silenzio la presa per i fondelli, continuando a pagare puntualmente e in anticipo per un servizio che non prevedeva, sulla carta, questa bella quota di ritardi extra di cui godere liberamente nell’arco del mese?

NEWS UPDATE IN REAL TIME!
– 10 ore dopo – Giovedi 15-10-09 h:7.45

Il treno 9661 si presenta alle 7.26 del mattino a Porta Susa sotterranea con le bellezza di 3 carrozze in meno.

9 invece delle usuali 12. Chi aveva posti a sedere su un vagone fantasama viene “protetto” (questo il termine tecnico) su un altra carrozza.
Il vagone ristorante, dal quale sto scrivendo, viene “inibito” per consentire a chi ci arriva per primo di sedersi.

Nel vagone ristorante, tralaltro, ci sono 43°. Fuori, a milano, il meteo mi dice che ci sono  3° ad attenderci. Fanno 40° di escursione termica appena scendiamo. Mi piacciono gli schock al sistema nervoso, in effetti è come bagnarsi nel Gange, o ti uccide o ti rende più forte!

Tutto questo per “ovvi motivi tecnici“, dice il capotreno, che ovviamente li considera ovvi, mentre di ovvio non c’è proprio una mazza per chi ha un viaggio di 1h e fischia da compiere e si aspetta di poterlo fare da seduto anzichè stando in piedi.

Con la rimozione dei 3 vagoni, il capotreno dichiara di risolvere l’ovvio problema tecnico alla radice, evitando così di dover
arrivare magari in ritardo.

Son proprio curioso di vedere se e quanto sarà puntuale questo treno…

AV DISASTER UPDATE
– Il mattino dopo – Venerdi 16-10-09 h:8.45

Il treno Frecciarossa AV 9661 ha avuto la faccia tosta di presentarsi a Milano P.ta Garibaldi alle 9.00 del mattino anzichè alle 8.41. Che fanno altri 20 minuti di ritardo.
20 MINUTI DI RITARDO significa BASSA VELOCITA’.
Meno di 100 km in 1h e 40 li fa l’INTER-REGIONALE!

Related posts:

  1. Ecco i frutti del nuovo orario Trenitalia: ritardi abissali e niente posto per i pendolari AV Torino Milano
  2. Alta Velocità Torino Milano: grossi ritardi questa settimana
  3. Ritardi Alta Velocità Torino Milano: report di Gennaio
  4. Ritardi record su AV: ‘110 e ’90 minuti per binari bloccati da studenti a Firenze

{ 5 comments… read them below or add one }

Veronica January 5, 2010 at 4:49 pm

Carissimi anch’io prendo freccia rossa da Torino a Milano. I ritardi sono tutti nel nodo di Milano dove tutte le tipologie di trasporto viaggiano sugli stessi binari.
Milano è l’unica città dove la TAV viaggia sui binari dei regionali.

Entro il 2015 tra Certosa e Rogoredo saranno costruite ben 6 nuove fermate sulla cintura e due nuove fermate tra Mirabello e Certosa ed i treni TAV si accoderanno ai servizi R ed S o M. Per sabotare la TAV il Comune di Milano a pensato di progettare nuove fermate sulle cinture esistenti. A questo punto sarà obbligatoro costruire anche a Milano un passante AV

Reply

enrico December 23, 2009 at 9:40 pm

Vogliono rendere le ferrovie veloci con i FRECCIA ROSSA….
questa sera il treno 9457 proveniente da Verona e diretto a Roma Termini con appena quindici minuti di ritardo(una cosa normale per l ‘alta velocità) arriva a bologna con 9 carrozze delle 12 previste.
Biglietto regolarmente pagato e con prenotazione ,morale della favola,VIAGGIO IN PIEDI……avevo la carrozza 12…!!!!!!
Penso che prima dell alta velocità le FS dovrebbero sistemare i convogli e la rete ferroviaria,un vero colabrodo…!!!!!

Reply

Roberto October 21, 2009 at 8:23 am

Il nostro caro Mauro (Moretti), deve aver letto questo post di denuncia dei ritardi AV, altrimenti non si spiegano queste sue dichiarazioni

L’AD di Trenitalia ci rassicura che:

L’apertura della linea ad Alta Velocità tra Novara e Milano, prevista il 14 dicembre prossimo, porrà termine ai disagi dei pendolari che viaggiano tra Torino e il capoluogo lombardo”.

Come mi sento bene adesso…

Reply

Francesco October 16, 2009 at 8:51 am

Ragazzi,
oggi treno freddo e fermo 20 min a novara, c’è un peggioramento del livello di servizio di queste 2 settimane che è una roba assurda. Dovrebbero aumentare di 80 euro l’abbonamento perchè è un servizio di alta fascia con 7-10 min di ritardo fissi ogni giorno.
Onestamente la ritengo una cosa assurda tantomeno che non ci sono statti avvisi di qualunque natura che giustifichino un ritardo congenito su una linea che costa 218,50 di abbonamento mensile.
Rimane stasera per arrivare puntuali!
Ciao
Francesco

Reply

Roberto October 16, 2009 at 2:43 pm

Guarda Francesco, stamattina ero anche io su quel treno, hai notato il silenzio stampa per tutto il viaggio?
Non capisco se era rotto pure il sistema di annunci interno al treno, o semplicemente si vergognavano di dover per l’ennesima volta dire che il treno viaggia con 20 minuti di ritardo
Robe da treno “fantasma”, forse era telecomandato? 😀

Leave a Comment

Previous post:

Next post: