Sondaggio: Il Frecciarossa aggiunto alle 7:40 da TO P.N. in quanti lo prenderanno?

by Pendolando on November 28, 2011

nuovo treno AV torino-milano dal 12 Dicembre 2011Nel palinsesto dei nuovi orari invernali torino-milano 2011/2012 è’ spuntato un nuovo treno AV nella fascia di punta del mattino (quella tra le 7,30 e le 8,00 per chi parte da Torino). Lo trovate simulando un acquisto di viaggio su trenitalia.it per la date successive all’ 11 Dicembre 2011. Partirà alle 7.40 da Porta Nuova e fermerà a Milano Centrale dopo 1:07 di viaggio  (alle 8.47).

Qualcuno nelle medie sfere di Trenitalia deve essersi accorto che nell’ultimo anno sul treno delle 7.25 si iniziava a stare un pò strettini, sopratutto a causa di quelle schegge impazzite (perchè volutamente non monitorate) che sono gli abbonati dell’alta velocità. Il treno aggiunto  dovrebbe, nelle sue intenzioni,   sgravare il carico di bestiame umano che si accalca ogni mattina sull’attuale 9553 delle 7.25 da P.N (che dal 12 dicembre diventerà il 9563 delle 7.35).

Io naturalmente me lo auguro, ma sarà davvero così? Per darmi una risposta statisticamente fondata lo chiedo direttamente a voi pendolari  to-mi in ascolto, con questo sondaggio.

Quale treno AV prenderai dal 12 DIcembre 2011 (partenza TO P.N) ?

  • 8:37 - (9565) (5%, 19 Votes)
  • 8:02 - (9517) (11%, 45 Votes)
  • 7:40 - (9615) (5%, 22 Votes)
  • 7:35 - (9563) (60%, 240 Votes)
  • 6:37 - (9561) (19%, 76 Votes)

Total Voters: 402

Loading ... Loading ...

Se vogliamo raggiungere un campione significativo di dati, credo ci servano almeno un centinaio di voti di pendolari veraci, per cui vi chiedo di spargere la voce tra pendolari AV e indurne quanti più possibile a esprimere la loro “preferenza di viaggio”.

Related posts:

  1. Sondaggio Pendolari Torino-Milano: a Dicembre che abbonamento fai?

{ 70 comments… read them below or add one }

elleci February 27, 2012 at 9:46 am

Il disastro annunciato delle 4 classi sta arrivando anche sulla nostra linea. Dal 2 aprile i treni delle 7:55 e 18:53 da Porta Susa e quelli delle 16:10, 17:18 e 19:29 da Milano avranno le 4 classi. Per gli abbonati di seconda classe significa avere solo 4 carrozze invece di 6, e oltretutto in quelle 4 carrozze si concentreranno anche i passeggeri con biglietto – che oggi si distribuivano tra 6 vetture.

Reply

M@X February 8, 2012 at 9:29 am

Ah More’, non sara’ tutta colpa tua/vs ma spararle cosi grosse mi pare davvero irrispettoso…http://www3.lastampa.it/fileadmin/mobile/index.php?articolo=2…”Solo 8 treni su 42.000 hanno avuto problemi”…

Reply

elleci February 7, 2012 at 10:10 pm

Cancellati anche domani (9561, 9566, 9567 e 9572).

Reply

Edoardo February 7, 2012 at 6:27 pm

Ciao ciao..
Allora.. ho provato a farmi del male.. ho chiamato il numero verde..
DOPO 25 MINUTI DI ATTESA un ragazzotto romano risponde..

Gli chiedo: Domani, 8 Febbraio, i treni 9561,9572 e 9615 sono garantiti o no?
Lui: “Mi spiace, ma non sappiamo nulla”
Io:” E a che serve questo numero verde, sono le 18:00 del 7 Febbraio..”
Lui: “Si, ma Trenitalia non ci comunica nulla perchè non sa domani che tempo farà”
Io: “Sta scherzando vero?”
Lui: “No purtroppo no”
Io: ” Lo sa che è una cosa scandalosa?”
Lui: “mi spiace davvero”
Io:” So che è inutile incazzarmi con lei, quindi attacco perchè ci saranno altri co.ni.. come me che chiamarenno e staranno in attesa 30 minuti per non sapere nulla”
Lui: “Ok, grazie”
Io: “…”

Reply

Edoardo February 6, 2012 at 7:00 pm

Domani 7 febbraio cancellati Eurostar delle 6:37 del mattino e il 18:29 della sera..
Io mi chiedo come si fa.. Se fai andare il 19:29 perche’ camcellare quello prima? Che senso ha?
Trenitalia sta improvvisando e fa pure propaganda..

Reply

lali January 27, 2012 at 10:06 am

Buongiorno a tutti…non so se qualcuno può fare qualcosa…mi ha appena chiamata una di trenitalia perché mi sono arrabbiata per il non rinnovo della carta oro e ho fatto un reclamo sul sito e lei mi ha chiamata per dirmi che è cambiato il regolamento (cosa che sapevo) e io le ho detto che penso che i miei 3600 euro annui valgano quanto quelli di uno che ha fatto biglietti singoli e che questa è discriminazione sociale perché il loro regolamento dice che i miei soldi gli fanno schifo e che penso che si possa intentare un’azione legale o una class action…al che si è spaventata e ha detto che l’avrebbe scritto nella segnalazione per vedere se era possibile modificare il regolamento…ma dubito che sia possibile…cmq mi sono sfogata!
Avere la carta oro era comodo sia per fare l’abbonamento senza doversi subire la coda, sia per quelle volte in cui il treno è in ritardo o non si arriva trafelati e quindi si ha il tempo di bersi un bicchiere d’acqua, o semplicemente andare in bagno in un posto decente e mi sembra assurdo che io debba pagare 600 € l’anno per entrare quando già ne pago 3600 per non sapere neanche se potrò sedermi!
Se qualcuno può fare qualcosa ben venga!

Reply

pabloj January 26, 2012 at 4:09 pm

Ma hanno spostato il caos mattutino sul 18.29 da Garibaldi?

Reply

elleci February 5, 2012 at 11:04 pm

Domani sera cancellato il treno delle 18:29. Motivo: neve (????). Evidentemente secondo Trenitalia è un treno inutile….

Varkell January 16, 2012 at 10:11 am

Ciao a tutti e buon anno di pendolarismo!
Adesso che stanno restylizzando i Regionali Veloci (belle le immagini della mole e del duomo sugli esterni e gli interni ripuliti e rimessi a posto) vi posto un bel link divertente di una vignetta su Trenitalia (anzi “TRENITAJA” come viene definita), che il nostro mitico Roberto provvederà a mettere nella sezione migliore o eventualmente in un topic apposito….
http://zerocalcare.it/2012/01/16/trenitaja/

Ciao!
Vic

Reply

Roberto-Admin January 16, 2012 at 3:10 pm

Ciao Varkell, la vignetta geniale l’ho vista stamattina presto e condivisa subito sull’account twitter di pendolando e sulla pagina di facebook di Pendolando Social Club.

Purroppo noto che adesso il sito di zerocalcare.it non è più raggiungibile…
temo che il sito sia andato down per via di un picco di traffico (meritatissimo) che il suo server però non è stato in grado di sostenere…spero riemerga presto

Diego January 13, 2012 at 8:45 pm

Roma, 13 gennaio 2012
A poco più di un mese dalla partenza del nuovo Frecciarossa 4 livelli, il servizio della carrozza bar/ristorante sarà disponibile a tutti i clienti.
Si tratta di una scelta commerciale adottata dopo questo primo periodo di sperimentazione e dopo aver raccolto i commenti e i suggerimenti dei viaggiatori, anche attraverso il web.
Questo conferma la volontà di Trenitalia di offrire un servizio sempre più a misura di tutti e rispondente alle esigenze di un mercato in continua evoluzione.

Reply

cla January 11, 2012 at 10:22 am
aLberto January 9, 2012 at 12:21 pm

Gentile Signor XXX, in risposta alla sua mail del 15/12/2011 desideriamo fornirle alcuni chiarimenti sui criteri adottati da Trenitalia nella presentazione dell’orario entrato in vigore lo scorso 11 dicembre.L’offerta ferroviaria diurna di media e lunga percorrenza è principalmente realizzata in regime di mercato e, non usufruendo di alcuna contribuzione pubblica, deve sostenersi esclusivamente con i ricavi da traffico. Ciò ha determinato l’esigenza di rivedere l’offerta complessiva al fine di ottenere una maggiore rispondenza tra questa e la domanda di mobilità sviluppata dai bacini di traffico interessati e, contestualmente, la sua sostenibilità economica. I treni denominati Frecciarossa, tra i quali rientrava il treno 9692, fanno parte dei servizi a Mercato e sono quindi privi delle contribuzioni da parte dello Stato e delle Regioni. Per il caso specifico, è stata nostra cura inoltrate le sue osservazioni alla struttura preposta alla programmazione dell’offerta.Cogliamo l occasione per porgere distinti saluti.
Trenitalia S.p.A.
Divisione Passeggeri N/I -
Vendita e Customer Service Base Nord Ovest N/I
Ufficio Reclami Genova
Silvia Romagnoli

Reply

foxinho December 31, 2011 at 1:06 pm

Che dire, la mia ragazza prendeva il 7.10 e ora è costretta ad affittare una camera a Torino per non perdere il posto di lavoro, dato che il freccia delle 8 la fa arrivare alle 9.40. Di fronte a tale schifo non so proprio come esprimermi, spero proprio che il buon Montezemolo faccia arrivare ad un totale boicottaggio di quella società di merda e di pagliacci palloni gonfiati che è Trenitalia, che solo un ingiusto regime di monopolio (tipicamente italiota) può tenere a galla, dato che i suoi servizi hanno il peggiore rapporto qualità prezzo mai registrato in Europa. In miniera bastardi!!!

Reply

Alberto December 19, 2011 at 11:56 pm

Ah…E ne aggiungo pure un’altra: è stato soppresso nei festivi l’ESAV delle 12:19 (circa, a Mi PGa) che parte da Na per arrivare a To. Bella scelta, bravi…Così di domenica si perdono anche un bel po’ di gente che andava allo stadio: le due volte che mi è capitato di prendere quel treno l’ho visto sempre affollato.

Non c’è che dire…Sono degli strateghi inarrivabili…Non gli sfugge proprio niente.

Reply

Alberto December 19, 2011 at 11:43 pm

Mi chiedo davvero se le persone di TI che si occupano della stesura degli orari dei treni siano persone capaci di intendere e di volere…Già anni fa partirono in poppa con la geniale scelta di sopprimere Porta Susa da un elevato numero di ESAV e ora…Che fanno? Tagliano il 7:10, lasciando il treno delle 8:00, con il quale però – in certi casi – si rischia di tardare sul posto di lavoro. Ma dico io…Vuoi lasciare un treno solo? Benissimo…Allora mitiga le esigenze di entrambi e mettilo, chessò, attorno alle 7:30-7:35.
Non sono concetti difficili da capire, dopotutto. Ci arriverebbe anche un macaco.
Speriamo che possa partire il progetto NTV. E’ ora che qualcuno faccia davvero le scarpe a quegli incapaci di TI

Reply

Alberto December 20, 2011 at 4:12 pm

NTV è presente da qualche giorno con suo personale per fare un po di promozione… ho chiesto a Garibaldi (stanno allestendo uno spazio) e mi hanno detto che dovrebbero partire da marzo con il Milano – Roma (e stazioni intermedie), mentre la tratta Torino – Milano entro il 2012 …

elleci December 20, 2011 at 11:36 pm

Anche se non so se NTV farà abbonamenti, speriamo almeno che tolga qualche passeggero a Trenitalia nelle fasce orarie più affollate – così restano più posti per gli abbonati. Non capisco però questo accanimento sulla Milano-Roma, dove già oggi i treni viaggiano molto più vuoti rispetto alla Torino-Milano.

Dario December 16, 2011 at 6:10 pm

La cancellazione del treno delle 7.10 da milano a torino e’ una infame e vergognosa bastardata che solo trenitalia poteva fare. Oltretutto fanno viaggiare un freccia rossa vuoto in quella fascia oraria che tutti i giorni passa da porta susa tra le 7.15 e le 7.30 proveniente dalla direzione milano.sono anche stupidi perche facendolo viaggiare carico guadagnerebbero sicuramente qualche eurino

Reply

Giovanni December 16, 2011 at 12:08 pm

Sono uno dei tanti ex pendolari (bi-trisettimanale) del Mi-To delle 7:10 e che ora si trova costretto a prendere l’ IR.
Il FR delle 7:10 col passare dei mesi aveva ingranato, costruendosi la clientela di pendolari abbonati e non. L’ultimo lunedì che ha operato, il 5 dicembre, c’erano a bordo 250-300 persone.
Trenitalia si deve rendere conto che ci sono persone che hanno accettato un lavoro a Torino (sembra strano ma è così) anche grazie alla possibilità di arrivare in orario in ufficio, in treno, e senza alzarsi alle 5.
Veramente vergognosa questa cancellazione,
Anche perchè non ci sono altre alternative veloci per i pendolari. Il treno delle 8:00 per quasi tutti è troppo tardi.
Il TGV è inoltre stato anticipato alle 6:07 e spostato a Garibaldi e con la nuova società di gestione non son sicuro che si possa viaggiare con l’abbonamento
un saluto a tutti

Reply

elleci December 16, 2011 at 6:49 pm

Non solo sul TGV non vale l’abbonamento, ma per ora le ferrovie francesi non vendono nemmeno singoli biglietti per i viaggi all’interno dell’Italia. Probabilmente hanno visto la fine che ha fatto Arenaways e per evitare grane evitano di fare concorrenza a Trenitalia. Infatti Trenitaglia non solo elimina i propri treni, ma fa in modo che i concorrenti non possano operare. Spero solo che il nuovo governo migliori qualcosa – ad esempio rimuovere Moretti sarebbe già un primo passo.

Lavinia December 16, 2011 at 8:11 am

Confermo quanto detto qualche giorno fa da fedeweb. Oggi a porta susa ho visto passare alle 7.20 un frecciarossa completamente vuoto che andava in direzione torino porta nuova.
Sono proprio dei bastardi a cancelkare il treno delle 7.10 da milano a torino per poi far viaggiare un treno vuoto nella soltia fascia oraria

Reply

cla December 15, 2011 at 10:07 pm

domani 16 dicembre, giornata di sciopero,
feccitalia da per garantiti:
8.00 AV MI>TO
18.53 AV TO>MI
ma aggiungono anche, che all’ultimo potrebbero subire anche questi variazioni.
Purtroppoo al club fecciarossa non hanno saputo dire altro che questo.

Reply

Alberto December 15, 2011 at 1:36 pm

scusate, ma il 9557 (torino milano delle 18.39 N e 18.53 da PS) di stasera circola?
in questo elenco non c’è
http://www.trenitalia.com/cms/v/index.jsp?vgnextoid=ee46ffac8e157210VgnVCM1000004016f90aRCRD

domani è stato cancellato il 9571 (15.37)

Reply

elleci December 15, 2011 at 4:17 pm

Lo sciopero inizia stasera alle 21, quando il 9557 sarà già arrivato a fine viaggio.

Elena December 15, 2011 at 7:48 am

@elleci:
Quindi di fatto quello delle 755 da Susa a che ora arriva a centrale? A me di centrale spaventa il traffico di persone per andare a prendere la metro..

Reply

elleci December 14, 2011 at 8:24 pm

Io ho preso il 9634 (7:55 da Porta Susa) sia ieri che oggi, ed era pieno al 50%. A meno di non dovere andare in zona Garibaldi, forse conviene spostarsi su quello piuttosto che stare in piedi sul treno delle 7:46 (da Porta Susa). Anche perchè nella realtà i due treni arrivano a Milano più o meno contemporaneamente – checchè dicano gli orari ufficiali. Infatti quello per Centrale, che sulla carta dovrebbe arrivare alle 8.47, in realtà arriva 3-4 minuti prima (in effetti l’orario di quel treno è assurdo, con una sosta di più di 5 minuti a Porta Susa e ben 52 minuti di percorrenza tra Porta Susa e Centrale).

Reply

Luisa December 14, 2011 at 8:07 pm

Dai primi tre giorni del nuovo orario la situazione si e’ rivelata piu’ catastrofica del previsto:
Il treno delle 7.35 arriva sempre a milano con almeno 5 minuti di ritardo e con un centinaio di pendolari senza il posto (solo una trentina di questi riescono a trovare posto al ristorante gli altri sono in piedi o nei vani bagagli).
Il treno per torino delle 18.29 e’ sempre in ritardo di almeno 15 minuti ed in piedi rimarranno (non voglio esagerare) dalle 100 alle 150 persone.
E poi dobbiamo sentire l’annuncio che dice che sul freccia rossa si viaggia nel massimo confort.
Ma vaff……..

Reply

Spery December 14, 2011 at 7:35 pm

Eh lo so e ho dovuto fare il viaggio (in piedi) di fianco a due signori viaggiatori occasionali che per 20 min hanno parlato della vita di merda che facciamo noi pendolari. Se non mi vedete domani mi sono suicidata x colpa loro.

Reply

Leonardo December 14, 2011 at 7:20 pm

Ciao Spery il 18.29 effettivamente e’ partito quasi puntuale ma come al soliro arriva a Torino con oiu di 15 minuti di ritardo

Reply

Spery December 14, 2011 at 6:47 pm

Update sul 18.29 da Garibaldi (ex 18.20 da centrale). Lun e mart con 10/15 min di ritardo, abbastanza pieno. Mercoledì partito in orario e strapieno di pendolari in piedi o accampati dove capita.

Reply

Fedeweb December 14, 2011 at 7:37 am

Per la cronaca oggi alle ore 7.25 e’ passato un frecciarossa completamente vuoto che andava in direzione Torino Porta nuova. Sara’ per caso partito da Milano fuori servizio verso le 6.40?

Reply

elleci December 15, 2011 at 4:22 pm

DI solito i treni vuoti passano per la linea storica, dato che ogni transito sull’AV costa un bel po’ di soldi a Trenitalia (che però finiscono a RFI, che è comunque una società del gruppo FS!).

Quindi se hai visto quel treno alle 7:25 a Porta Susa probabilmente sarà partito verso le 6 dal deposito di Fiorenza.

Certo che sono proprio stronzi: mandano treni vuoti da Milano a Torino e lasciano che ci siano decine di persone in piedi sull’unico AV delle 8.

Leonardo December 14, 2011 at 7:32 am

Ciao Franchino
I poveri pendolari Mi->To che si sono visti cancellare il treno delle 7.10 e dovranno utilizzare il regionale al mattino (poveri loro) se vorranno prendere il freccia rossa alla sera dovranno fare due abbonamenti distinti in quanto l’abbonanento del freccia non da accesso ai regionali. Anche questa come moltr altre e’ una politica trenitalia che gli ha autorizzatiad un aumento indiscriminato dei prezzi. Negli ultimi anni trenitalia per guadagnare di piu ha abolito tante formule che aiutavano il portafoglio dei pendolari come:
- abbonamenti unidirezionali (che aiutavano il portafoglio di chi usava il regionale in una direzione ed il freccia nell’altra)
- abbonamenti settimanali (che facevano risparmiare qualche soldino ad agosto e dicembre)
- La carta di ammissione ai treni frecciabianca era mensile adesso e’ solo annuale.
- Aumenti indiscriminati degli abbonamenti con cadenza annuale ed un alcuni casi addiritura semestrale
Potrei continuare all’infinito ma non vorrei annoiarvi. Nonostante tutto Trenitalia afferma ad ogni cambio di orario che iservizi per I pendolari sono stati aumentati…. MA DOVE ??????

Reply

Elena December 13, 2011 at 7:40 pm

Frecciarossa delle 19:26 arriva con 12 minuti di ritardo. Naturalmente nessuno ti avvisa, così non puoi neppure fare un salto a prenderti la cena. Che schifo.
Che cosa facciamo?

Reply

Fedeweb December 13, 2011 at 7:24 pm

Ma non avete ancora capito che I pendolari per Trenitalia sono solo carne da macello da stivare sui treni regionali dove per ciascun abbonamento prendono fior di euro a costo zero dalle regioni che non sborsano un euro per gli abbonamenti freccia rossa. Per trenitalia siamo solo una zecca che gli succhia risorse.
Mi associo all’idea di sommergerli di reclami

Reply

Leonardo December 13, 2011 at 7:09 pm

Come prassi TRENIRALIA l’unica risposta che viene data e’ quella automatica che informa della ricezione del reclamo. Per il resto nessuno leggera’ imessaggi. Personalmente non ho mai e sottolineo mai ricevuto alcuna risposta ai reclami, comunque tentar non nuoce.
Per la cronaca questa sera il treni Mi -> To delle 18.29 e’ arrivato a Milano con il solito ritardo accademico di15 minuti.

Reply

cla December 13, 2011 at 11:55 am

oggi MI>TO alle 8.00 da Centrale era un CARNAIO…ovviamente arrivato in ufficio in ritardo e la cosa non può funzionare.
Grazie MORETTI dopo 9.900 euro in 3 anni che ti ho regalato per avere NIENTE ed una tessera di plastica che non conta un c…o!!!
Trenitalia pecca di arroganza ed ignoranza ma da para-statali che sono e rimangono, sono abituati, al nostro contrario, a lavorare poco e niente e parlo per esperienza diretta.
Un insulto ed una vergogna veramente,oggi dovrebbero presentare ITALO di NTV,con speriamo orari,prezzi e tratte, ma purtroppo partirà da Milano-Garibaldi grazie al MONOPOLIO TRENITALIA, che dovrebbero essere INDAGATI e PERSEGUITI non solo per le mazzette FINMECCANICA ed appalti correlati TUTTI PILOTATI con diversi inquisiti ed intercettati, ma la Magistratura dovrebbe indagare TRENITALIA perchè il libero mercato ad oggi NON ESISTE, vedi Arenaways,gli ostracismi contro i TGV francesi ed per ultimo NTV che ha avuto e sta continuado ad avere i soliti problemi per tratte ed orari. In un paese come questo per come siamo messi mancavo solo il SISTEMA TRENITALIA di un ex sindacalista arrogante e squilibrato. QUESTA è LA METROPOLITANA DI ITALIA,la massimo sembra UN CALCIOINCULO!

Reply

Leonardo December 13, 2011 at 9:06 am

Ciao Alberto. Una scusa bella e buona perche’ adesso da milano a torino ci sono 11 frecce invecedi 10.
Peccato pero’ che hanno tolto il 7.10 ed aggiunto in orario due nuovi treni alle 14.10 e alle 16.10 (che sicuramente non utilizzerai mai) e poi che fine hanno fatto tutte le carrozze 12 che non vengono piu’ utilizzate da tempo.
Non sarebbe il caso di riammodernare prima quelle invece di ‘eliminare’ un treno?

Reply

Giacomo December 13, 2011 at 8:52 am

Mi sembra che il sondaggio ed I fatti abbiano dato l’esito previsto il 7.40 ha alleggerito solo in minima parte il carico dei pendolari del 7.35 alcuni dei quali si sono dovuti spostare sul 6.37 a causa della posticipazione del 7.25 di 10 minuti

Reply

Alberto December 13, 2011 at 8:48 am

stamattina il capotreno di quello delle 8 da milano diceva: dovevano togliere treni per fermarli e farli rimodernare … quello delle 7.10 era probabilmente il più vuoto …

Reply

Franchino December 13, 2011 at 8:19 am

Una domanda ai pendolari Mi-To.
Quelli di voi che adesso dovranno prendere il regionale delle 6 al mattino prenderanno il regionale anche al ritorno oppure prenderanno il freccia rossa?
Dovrete fare due abbonamenti oppure l’abbonamento del freccia rossa vi permette di prendere i regionali?

Reply

Lavinia December 13, 2011 at 8:10 am

Capisco che sia abbastanza difficile capire la distribuzione dei pendolari sui vari treni ma non e’ possibile capire quale sia il numero preciso di abbonati To-Mi e quelli Mi-To. Trenitalia dovrebbe essere in grado di sapere quanti sono.
Sulla To-Mi, visto il sondaggio (e non tutti avranno votato) sono sicuramente piu’ di 400 e sulla Mi-To quanti saranno?

Reply

Leonardo December 13, 2011 at 7:58 am

Un pensiero solidale va anche ai pendolari Mi->To non pensavo fosero tanti ma a quanto pare mi sbagliavo.
Togliere il treno da Milano a Torino delle 7.10 del mattino e’ proprio una bastardata che solo trenitalia poteva fare.

Reply

Pier December 13, 2011 at 12:09 pm

Stamattina il controllore ha suggerito che inviare reclami perché sono la unica interfaccia che abbiamo. Io ho fatto il reclamo sul sito e lo porterò anche di persona allo sportello (c’è a MIlano e a Torino).
Il controllore dice che lui presenta un rapporto sul viaggio, dove descrive lo stato di eccessivo affollamento, ma che la cosa non viene tenuta in conto a dovere.
Dobbiamo sommergereli di RECLAMI

Elena December 13, 2011 at 7:57 am

Per me il cambio della mattina è poco utile, perchè non mi pare due treni a 5 minuti l’uno dall’altro aumentino la flessibilità. Anche io arriverò in ufficio piu tardi e non ne sono contenta. Ma il peggio è il posticipo serale. Considerando il quarto d’ora accademico cui trenitalia ci ha abituati, espressione coniata da un altro user di qs blog, significa che arriverò a casa mezz’ora dopo. Continuando ad alzarmi presto, andare a letto mezz’ora dopo è stancante, e non può non influire sulle dinamiche familiari. In generale trenitalia mostra un’artoganza che in nessun paese con una concorrenza seria si potrebbe permettere. Come si fa a non rimborsare un ritardo di meno di 30 minuti? E non fare sondaggi tra gli unico utenti che garantiscono un flusso stabile di fondo, prima di decidere gli orari? E possibile che su certe linee si pensi che gli orari debbano cambiare tra estate ed inverno? Forse che nei contratti lavorativi noi abbiamo x ore durante i mesi invernali, ed y durante quelli estivi? Come possiamo ribellarci alla cultura medievale di cui quest’azienda è portatrice? Quali atti dimostrativi? Classe action

Reply

Leonardo December 13, 2011 at 7:31 am

Ciao Federico, sono felice per te, comunque vorrei farti notare che trenitalia non ha aggiunto alcun treno ma ha solo spostato gli orari aggiungendo ulteriori ostacoli nella vita di molti pendolari. Per quanto riguarda la flessibilita’ hai perfettamente ragione pensa pero’ che se uno entra alle 9.15 deve uscire alle 18.15 perdendo il treno delle 18.30 e rimanendo quasi 1 ora in stazione.

Reply

Pier December 12, 2011 at 7:36 pm

Se si fa la somma dei passeggeri del 7:10 e del 8:00 si vede che non ci stanno tutti su un treno solo, non è fisica delle particelle ma un calcolo per bambibi di 6 anni.
Stamattina c’era il treno Mi-To 8:00 gremito di gente di cui circa un centinaio in piedi, è possibile che nessun dirigente delle ferrovie sappia fare questi conti? Oppure è necessario trattare la gente come bestie in virtù del profitto?!

Reply

Alberto December 12, 2011 at 7:09 pm

stamattina il treno delle 8.00 Milano Torino era un carnaio, mentre finora ci si sedeva …
mannaggia a chi ha tolto il 7.10

Reply

cla December 12, 2011 at 3:50 pm

nessuno ha detto che hanno tolto il FECCIAROSSA delle 7.10 da MIlano a Torino…
quindi ora o si prende un regionale alle 6.00 di mattina…
oppure si prende il FECCIAROSSA alle 8.00, comodamento stando inpiedi,
e si arriva tutti in ufficio in ritardo…
VERGOGNOSO!!!!

Reply

Federico December 11, 2011 at 11:57 pm

Ciao a tutti,

Sinceramente per una volta mi trovo in disaccordo con alcuni di voi visto che va secondo me apprezzato lo sforzo di aggiungere un treno alla mattina peraltro nell’orario piu’ congestionato.
Sul fattore orario di ingresso in ufficio mi sento di dire che questo sia un parametro soggettivo e che quindi di sicuro chi fa gli orari trenitalia non puo’ mettersi a pensare che alcuni alle 9 devono essere in ufficio e lavorano in zone lontane dall stazione.
Io sono soddisfatto di un treno in piu’ e penso possa giovare a molti e piuttosto lottate in ufficio per spostare di 15 min. l’ingresso…gia’ facciamo sto sbattone del pendolarismo, un po’ di elasticita’ non farebbe male!!

Reply

Dario December 6, 2011 at 7:11 pm

Ciao Luciano non stupirti se I tempi di percorrenza aumentano ad ogni cambio di orario, e’ un problema fisiologico di trenitalia, oensa che una quindicina di anni fa I treni regionali impiegavano solo un ora e mezzo per andare da torino a milano, oggi impiegano due ore.
E’ solo unapolitica per poteraumentare indiscriminatamente I prezzi quando saranno aggiunti i nuovi treni nel 2015 che impiegheranno 45 minuti mentre le attuali frecce impiegheranno almeno un ora e dieci minuti invece dei 50 che dichiarano oggi

Reply

Filippo December 6, 2011 at 6:52 pm

Mi sembrava di aver capito che trenitalia avrebbe aumentato il numero dei treni tra torino e milano ma cosi non e’ stato.
Senza contare I regionali ad oggi abbiamo 10 AV 3 freccia bianca e 2 Euro city totale 15 treni dal 12 dicembre avremo 11 AV 4 freccia bianca totale 15 treni….. Forse le mie orecchie di vecchio pendolare hanno sentito male……..

Reply

Valentina December 6, 2011 at 8:03 am

Cari compagni di viaggi sventurati sul freccia rossa purtroppo dovremo combattere ancora per la conquista di un posto a sedere…… mentre il nostro caro amico Moretti se ne sta comodo comodo sulla sua poltrona di pelle umana (di pendolare naturalmente) e quando la lascera’ gli daranno una buona uscita di qualche decina di milioni di euro….. Speriamo che tutti I soldi che guadagna se li spenda in medicine contro la diarrea…. Ci vediamo il 12 sul treno delle 7.35

Reply

styopa December 5, 2011 at 10:23 am

Dai risultati del sondaggio, come era prevedibile al mattino cambierà ben poco. E’ la situazione della sera ad essere invece piuttosto preoccupante, il 18:30 sarà un carnaio. E se uno fa un po tardi al lavoro il rientro a casa è posticipato di una bella mezz’ora!
Non ci resta che sperare in Ntv…

Reply

Big Luciano December 2, 2011 at 8:50 pm

Qualcuno sa spiegare le differenze dei tempi di percorrenza tra I vari treni?
Trenitalia ha sempre pubblicizzato 50 minuti tra torino e milano mentre dall’orario treni risulta:
6.37 – 54 min.
7.35 – 56 min.
7.40 – 1h e 7 min.
8.02 – 1h e 1 min.
8.37 – 54 min.
Le differenze sono anche di 13 min.
Assurdo ma vero

Reply

Luca December 2, 2011 at 7:14 am

Non volete capire che l’integerrimo Mr Moretti sta’ cercando (senza successo) tutte le strade per far scappare i pendolari dal freccia rossa rendendo la loro vita piena di disagi quotidiani.

Reply

Leonardo December 1, 2011 at 1:12 pm

Mi sa tanto che con I nuovi orari non cambiera’ quasi niente al mattino e peggiorera’ enormemente la situazione delka sera dove la maggior parte di noi utilizzera’ il treno delle 18.30.

Perche’ non fare un sondaggio anche sui quattro treni delka sera dalle 17 alle 20.30?

Reply

Nanni December 1, 2011 at 10:29 am

Tutto cambierà x non cambiare nulla….più che una frase una filosofia di vita x il Grande Moretti! ma lo sa o no che la maggior parte della gente in ufficio deve entrare alle 9c.a.??!! Pessimo!

Reply

Francesca December 1, 2011 at 10:25 am

Il treno delle 7.40 sarà sicuramente un flop lo potrà prendere solo chi lavora a due passi dalla stazione di milano centrale, Tutti gli altri rimarranno sul 7.35 che essendo stato posticipato sicuramente creerà problemi a diverse persone

Reply

Gian Paolo December 1, 2011 at 10:22 am

La notiza vera non sono le frequenze. Dubito siano realizzate per aumentare l’offerta…ma semmai per contrastare l’impatto pendolare. Perchè?
Di fatto abbiamo cancellato il servizio ferroviario italiano per come lo abbiamo concepito concorrenziale alla gomma.
Non dimenticatevi che aumentano le frequenze (ridotti i FBianca e i diretti) MA DIMINUISCONO le vetture disponibili in formula STANDARD. Secondo le nuove decantate cadure barriere di “classe” (i servizi sul giornale aziendale di Trenitalia comprende interviste di persone che pensavo per bene e invece sono deficienti…fuori dalla realtà), nascono i servizi a “valore aggiunto” secondo loro….cioè solo le carrozze dalla 8 alla 11 per il traffico standard. Quindi 4 carrozze per il traffico è pendolari, a meno che un Pendolare non voglia viaggiare per 47 minuti su pelle umana incompagnia di servizievoli signorine frecciarossa, ma in tal caso costerebbe di meno una serata con una escort, comodamente sul proprio divano….

Sarebbe stato più logico creare 1 treno per Paperoni dove spennarli e averne 3 per gente che lavora, posto che forse alle Ferrovie entrano tutti in ufficio alle 10…visti gli orari.

Reply

Edoardo November 30, 2011 at 9:07 pm

Che dire.. Un treno ogni 10 minuti.. Immagino gia’ il viaggiatore occasionale che deve andare a Bologna.. O quelli che devono andare a Roma..

Poi mi Chiedo: lo sanno che a Milano si inizia a lavorare alle 9:00 e non tutti lavorano vicino alla stazione? Non era meglio anticipare tutti di 20 minuti??

Vogliamo parlare poi del ritorno..
Il treno delle 18:29 da Garibaldi sara’ secondo me ancora piu’ pieno del famigerato 9553
Ciao!!

Un saluto a Gianfranco che a Dicembre ci lascia per il regionale!!

Reply

elleci November 30, 2011 at 11:05 pm

Beh, se il viaggiatore occasionale sbaglia treno c’è un posto in più per un abbonato!

Valeria December 6, 2011 at 1:52 pm

Per quanto riguarda un’eventuale anticipazione dei treni penso che, per chi come me ha due bimbe piccolissime ma la fortuna di lavorare in piazza Cavour, sarebbe deleterio. Ritengo anzi che dovrebbero riprestinare la partenza del treno delle 8.02 alle 8.12 per due motivi: il primo e che avendo introdotto il treno dell7.40 ha poco senso anticipare di 10 minuti l’ex 8.12; in secondo luogo, e questa è una considerazione generale, è assurdo che non ci sia un minimo di stabilità degli orari e dei treni disponibili e che ogni anno vi siano sempre inaspettati cambiamenti (mai in assoluto migliorativi). Ultima cosa è pazzesaca l’assenza dei freccia rossa dalle 17.18 alle 18.29.

Marco November 30, 2011 at 8:39 pm

Sarebbe utile anche fare un sondaggio sui treni della sera 17.15 18.29 19.29 20.29

Reply

Luisa November 30, 2011 at 7:00 pm

Complimenti a trenitalia che riesce a rendere sempre piu impossibile la vita dei pendolari.
Aggiungere un treno che arriva a Milano centrale alke 8.47 (salvo ritardi) sara’ utile solo a quel 10%-15% di persone che lavorano molto vicino alla stazione tutti gli altri dovranno fare la lotta per il posto e correre a lavoro perche’ il loro treno e’ stato posticipato di 10 minuti.
Vogliamo poi commentare gli orari delka sera?…. Una vera schifezza

Reply

lello November 30, 2011 at 8:42 am

Sono molto curioso di sapere quale mente illuminata ha pensato di mettere due treni a distanza di 5 minuti in quanto il treno prima e’ a 1 ora di distanza e quello successivo a 22 minuti. Probabilmente ci voleva una mente troppo sopraffina per mettere I tre treni distanziati di 25-30 minuti.

Reply

Nanni November 30, 2011 at 4:45 pm

tutto cambierà x non cambiare nulla…più che una frase,sembra essere la filosofia di vita del Grande Moretti!! Ma lo sa o no che la maggior parte della gente deve entrare in ufficio x le 9??!!

fedeb November 29, 2011 at 1:07 pm

ottima l’idea del sondaggio. secondo me però dovresti anche mettere il treno “di provenienza”, cioè il treno che si prende quotidianamente oggi, in modo da vedere se c’è un significativo deflusso dal 9553.

Reply

Roberto-Admin February 6, 2012 at 2:09 pm

In effetti anche su viaggiatreno risulta cancellato.
Ho segnalato la cosa sul twitter di pendolando https://twitter.com/#!/pendolando

Ma dove/come hai trovato questa info con cotanto anticipo?

Reply

Leave a Comment

Previous post:

Next post: