Trenitalia nella fossa dei leoni, ovvero Twitter

by EleNicchia on June 22, 2012

Segnaliamo il post di Federica Colonna dal sito del Fatto quotidiano intitolato Meet#Fs Il masochismo del pubblico ludibrio  da cui abbiamo appreso l’iniziativa kamikaze di Trenitalia. Dal profilo di Twitter @FSNews, la società invita il mondo della rete a inviare critiche e proposte costruttive.

L’autrice del post definisce l’operazione disastrosa dal punto di vista della comunicazione. Pendolando la definisce invece positiva, perché, anche il mondo della comunicazione e degli uffici stampa tradizionali non può prescindere dalla realtà. Senza il riconoscimento dello stato dei fatti nulla può essere migliorato e la rete impone una comunicazione senza belletto.

Siamo quindi contenti di diffondere l’iniziativa e riconosciamo lo sforzo fatto da Trenitalia in un’ottica collaborativa e meno spocchiosa.

Dal canto nostro proponiamo:

  • di dare diritto al posto a sedere agli abbonati dei Freccia Rossa
  • di prevedere i rimborsi per ritardo anche su questa classe di treni
  • di rendere chiara e semplice la comunicazione a tutti i livelli
  • di chiarire le condizioni di sicurezza relative ai vagoni delle diverse classi dell’alta velocità (in caso di incendio o di incidente sarà possibile passare da una classe all’altra?)
  • di fare studi seri sul traffico che i regionali potrebbero avere se arrivassero in orario, se fossero puliti, se fossero collocati nei giusti orari e poi di chiedere alle associazioni dei pendolari, agli enti regionali e nazionali che si occupano di trasporti di unire gli sforzi per salvare il servizio universale, magari a costo di qualche euro in più per l’acquisto dei biglietti (non troppi però, non ci si deve speculare sopra e i pendolari hanno sofferto già abbastanza!)

Dimentichiamo qualcosa? Aspettiamo i vostri commenti e i vostri Twit

Related posts:

  1. Trenitalia: nebulosa comunicativa o nuova forma di poesia ermetica?

Leave a Comment

Previous post:

Next post: